Il miglior Porno

Dopo le recenti premiazioni, ed i riconoscimenti che le sono stati assegnati (tra cui uno per la sceneggiatura…!), non ho potuto fare a meno di ascoltare l’intervista in cui una regista porno ha rilasciato qualche dichiarazione intrisa di inopinabilità; prima: noi donne, generalmente, non guardiamo i film porno perché questi sono debitamente tarati sulla percezione maschile del sesso.

Una delle cose più divertenti che mi capita di condividere con le mie amiche, è l’ineluttabile esperienza che una donna deve affrontare prima o poi nella vita: il proprio fidanzato-amichetto-compagno che le chiede di guardare un porno insieme.

Suppongo che l’idea sia il massimo dell’eccitazione: condividere ciò che stimola la mia libido con chi amo, deve essere un’esperienza impagabile, quanto meno pari a quella che vivremmo noi se, quando guardiamo “Love actually” o “Pretty woman”, lui piangesse insieme a noi. In merito, ogni uomo o quasi è deciso nel dichiarare che ha guardato almeno un film porno con una sua ex prima di te. Di converso, parlando con le donne che lo hanno fatto, scopri che ciascuna di loro giura di aver quasi vomitato neanche a metà della prima scena, dopo aver eventualmente accettato con un po’ di riluttanza.

 

È difficile riuscire a convincere un uomo che non guardi quel genere di film perché su di te ha tutt’altro effetto. Probabilmente molto più semplice, per lui, credere piuttosto che tu abbia una scarsa apertura mentale o che ti piaccia poterlo giudicare un porco.

Non parliamo poi dell’eterno dilemma che vaga nel cosmo, sprigionatosi dal cuore di mille generazioni precedenti di donne, destinato a riecheggiare nei secoli per l’universo: guardare i film porno (magari masturbandosi) è tradire? Per la maggioranza delle donne, quando lo fanno gli uomini, si.

 

A spezzare questa catena di incomprensioni arriva lei: Erika Lust, regista, svedese di origine e Barcellonese d’adozione, che sembra voler infrangere uno dei più grossi tabu femminili, ossia la visione dei film porno e le relative emozioni che ne derivano.

È difficile descrivere questo nuovo fenomeno di costume, senza riserve, preconcetti o condizionamenti personali. Ma tant’è: Erika Lust ha sicuramente il merito di rilanciare il dibattito da un altro punto di vista.

Cosa accade se il porno è pensato e prodotto a gusto delle donne? Secondo la Lust il risultato è semplice: anche le donne lo guardano e ne traggono giovamento.

Cosa ne vogliono sapere, lor signori uomini, delle grandi sbavate prodotte da noi femminucce davanti alle scene dei lunghi ed erotici baci di Top Gun, o delle agognate rive in cui Maggie di Uccelli di rovo tentava di nascondersi per essere poi inevitabilmente raggiunta e sedotta da Padre Ralph, con tanto di amplesso sul bagnasciuga…?

È inconfutabile: la lentezza dell’eros femminile può paragonarsi solo ad un diesel dalle migliori performance, se fatta riscaldare a dovere. Ecco perché nei film di Erika Lust non troverete (e veniamo ad altre rivelazioni da Oscar dell’outing) cliché improbabili per le donne, che, giustamente, nei film per uomini (ormai possiamo chiamarli così…) rivestono (!) un ruolo di mero pretesto per una buona erezione, mentre in quelli per signora diventano protagoniste di storie sensate e trame fungibili al termine delle quali, pare, l’insperato atto si realizza, con dovizia di particolari ed ambientazioni impeccabili.

Siamo dolcemente complicate, vero?

Nulla che non possa risolversi, però, con un po’ di sana comunicazione. È presto probabilmente (soprattutto per un paese come l’Italia) intavolare un discorso a riguardo. Intanto Erika Lust si candida a fondatrice di un nuovo filone, ascrivendosi senz’altro il merito di aver cambiato la prospettiva, sia nel suo cinema, sia nel dibattito, che probabilmente (si spera?) un giorno ne scaturirà.

Dovranno forse le nuove generazioni litigare anche su quale film porno guardare la sera?!?

Annunci

~ di Gli stregatti di Maria Elena Napodano su novembre 14, 2010.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: