Occhio che mi girano- M.t.C.

Io, oramai, quando sento che il nostro beneamato Presidente del consiglio, lui, l’Eletto (per ben tre volte), dovrà partecipare ai vari G20-G8 e tutti questi “incontri tra potenti”, non mi aspetto niente.

Niente di più che l’Eletto ci faccia fare figure pesantemente di Merda, perché non credo che i maggiori esportatori di petrolio o “responsabili” di disastri ambientali, possano occuparsi di problemi quali il buco nell’ozono, l’effetto serra e il conseguente surriscaldamento del pianeta.

Risultato?

Niente di che: al G20…G8… insomma “G” con un numero a capocchia, è comparsa una ragazza, 28 anni (un po’ vecchia, forse), facente parte dello staff della Polverini, ritrovatasi lì per «l’assenza di una delle segretarie che non è potuta venire per un “impedimento”».

Bah, ‘sti cazzi, verrebbe da dire. È stata disoccupata, bel salto di qualità. Non aggiungo altro.

Poi il premier italiano s’è spostato in Brasile e lì mi aspettavo una debacle totale, che, infatti, c’è stata: come al solito il (mal) Governo smentisce, ma sembrerebbe che il suddetto premier abbia preso parte ad una festa privata, organizzata da un «imprenditore italiano» (ci sono gli estremi per malignare su presunti favori?… non lo so, ragionateci voi).

Al party, che era stato organizzato per presentare il progetto di un programma televisivo,  da quanto dice l’ “Estado De Sao Paolo”, c’erano 6 ballerine e non poteva mancare la lap dance. (Ho già il nome del programma: The P-Factor. Sfide all’ultimo giro di palo -ma la P del nome non viene da lì- ragazze che si accapigliano per chi è più zoc… ah, ma già c’è come programma… cazzarola).

Poteva finire qui?

Ma anche no, sennò non era una buona smerdìata. Il Presidente del Consiglio, in veste di imprenditore (o l’imprenditore in veste di Presidente?), dinanzi agli imprenditori italo-brasiliani (ciao papà, se sei lì), racconta una “barzelletta”, che barzelletta non è, più una battuta, di quelle da scompisciarsi:

«Stamani in albergo volevo farmi una ciulatina con una cameriera. Ma la ragazza mi ha detto: “presidente, ma se lo abbiamo fatto un’ora fa…”. Vedete che scherzi che fa l’età?».

PUNTO.

ps: Ryanair ci aiuterà a prenderlo nel didietro più “comodamente”, infatti vuole brevettare i posti in piedi. Toglieranno 10 file di sedili, due toilette. Ma vi pare logico, in questione di sicurezza, di comodità?

Quelli un po’ più alti, come me, viaggeranno nella stiva?

Direi meglio, a ‘sto punto, più spazio, forse troppe correnti d’aria, ma almeno c’è SPAZIO, ché già sui voli normali non c’è spazio tra un sedile e l’altro. La prossima uscita di Ryanair sarà far prostituire le hostess 50enni, per la logica risparmio&guadagno&senza qualità.

M.t.C.

Annunci

~ di Gli stregatti di Maria Elena Napodano su luglio 4, 2010.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: