Non gli si consenta

tod-rod-flandersMi piacciono le parolacce. Le dico quando ho bisogno di sfogare per accentuare e sottolineare il concetto. Le dico in pubblico, quando mi inalbero, le dico in privato, quando sbatto l’alluce del mio piede contro il piede del letto, le dico in famiglia, dove riesco sempre a generare un candido e spettrale silenzio di imbarazzo. Le dico mentre guido, quando mi si taglia la strada col motorino.

Sono fortunata a vivere in un Paese moderno, in cui oltre ad usufruire della depenalizzazione di reati che hanno la sola funzione di ingombrare il codice di procedura, oltre a poterti consentire un’escort a poche lire nonostante la tua carica (perfino gli affitti, si pagano più cari in caso di attività professionale), oltre a ricevere i colleghi istituzionali nell’accogliente cornice (privata) della tua villa ad Arcore, finalmente puoi anche ovviare all’abitudine al decoro.

Non mi preoccupo più di non dover insegnare ai miei figli che quella parola non si dice: è libertà! Posso finalmente insegnare loro tutte le parole che iniziano con caz-, str-, bast-, zocc-, putt-, o, per l’appunto, sputt-.. tanto le dice il Presidente del Consiglio, quindi possono farlo tutti.

A margine dell’evento-spettacolo-recital di Pietrelcina e Benevento, gli esponenti locali del PDL, o almeno coloro che hanno deciso di farne parte, hanno rilasciato una serie di interviste in cui hanno preferito, ostinatamente, non glissare sul fatto che il loro sputtanato presidente vada a puttane, parlandone invece con fare convinto e rimarcando di voler prendere le distanze dalla D’Addario perché… “non tutte siamo così”!!

Che razza di difesa è? Se fosse stato il mio avvocato, l’avrei linciata facendole ingoiare le sue parcelle.

In più si dice che Berlusconi si sia preventivamente scusato, prima di dire la parolaccia dell’anno (che risalta alla grande in tutti i titoli giornalistici, con entusiasmo dei redattori, ma forse non dei lettori..), ebbene, come è facilmente dimostrabile dal video, ha detto solo “se mi si consente il termine” facendo seguire senza alcuna esitazione ciò che avrebbe comunque detto.

Ci lasci solo dire, caro Presidente, che se ne avessimo avuto modo, probabilmente non lo avremmo consentito. Anche se, dopotutto, Lei non ha mica bisogno dell’aiuto della stampa… sa benissimo (mi si consenta il termine) sputtanarsi da solo.

G.S.

Annunci

~ di Gli stregatti di Maria Elena Napodano su ottobre 13, 2009.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: