Impossibile

Matteo ha sempre avuto il suo piccolo codazzo di fedelissimi di un divo poco trasgressivo. L’avrete visto, durante la finale di X-factor, imitare le movenze di Freddy Mercury, ricalcando a mano con precisione chirurgica i tratti epici del compianto Great Pretender.

Bravo Morgan, che anche in questo caso ha saputo miscelare pillole indorate, polpettoni e un po’ di Queen per intortare il pubblico. E mettere a dura prova le ghiandole salivari di tutte noi…

Impossibile non notare come non sia mai stato in ballottaggio. Impossibile non notare che ha impazzato (da buon novello Hugh Grant di “scrivimi una canzone”) tra il disilluso pubblico di impiegate attempate, con i sogni infranti dalle strilla ultrasoniche di una media di tre figli a carico. Impossibile non notare che ha una bella voce, che l’eliminazione di Noemi ad opera di (questa volta sì) quell’arpia di Mara Maionchi lo ha facilitato di molto, che la sua voglia di riscatto abbia tirato fuori il cantante deluso che alberga in ognuno di noi, spingendone molti a votare per lui.

Quello che fa specie è esserci rimasti malissimo per i The bastard sons of Dioniso, unica vera colonna sonora originale di un X-factor un po’ appiattito rispetto alla scorsa edizione: dove sono finite le rivalità di genere nutrite da Simona Ventura per le ragazze che tentano la fortuna nel mondo dello spettacolo? E la riluttanza della Maionchi per la popolarità? E la conturbante inquietudine del Pirata Marco Castoldi (a proposito, Morgan: del fatto che ti sei messo con una bionda insipida e banale, che chiunque, guardandola, può pensare che ti sei scimunito per una che non è l’unghia della più brutta delle tue fan, ne parliamo la prossima volta >| )…?

Vi sembra giusto aver impedito di cantare inediti di autori famosi e togliere così la possibilità, iniquamente, a qualcuno di replicare le fortune di quella crivella-orecchie di Giusy Ferreri? E vogliamo parlare del rapido e (per fortuna) indolore passaggio degli Aram, che pure avevamo tanto amato, ma che in un anno sono stati capaci di scrivere soltanto “amo il pericolo di essere libero”?

L’amor carnale” dei Bastardi è invece un pezzo spumeggiante, autoironico, che una volta tanto sa rendere l’immagine autentica di tre adolescenti flippati nei loro piccoli enormi drammi da necessità di crescere, nell’indecisione tra il sapere di essere uomini e non sapere come dimostrarlo.

Molto più commerciali dei Cluster (che invece non durarono che poche puntate, lo scorso anno) avrebbero meritato la consacrazione di un contratto discografico corposo, anche per premiare chi li ha sostenuti come un fantastico ibrido tra un punk certe volte insostenibile ed il bisogno di ascoltare musica diversa anche in radio. Se diciassette di quelli che li avrebbero votati ma non l’hanno fatto, si fossero comportati diversamente (Matteo ha vinto con uno scatto di sedici voti…!), adesso non staremmo qui a far girare la scimmia.

Invece ci tocca sentire che il vero X factor ce l’ha Matteo…che dire? Ci ha spesso rotto le palle con quella sua saccenza da esperto incantatore, con le sue lamentele per le basi cambiate e la sua spocchia da Vostra Altezza di un par di bottoni. Eppure ha vinto lui.

Non rimane che da chiedergli: Matteo, dicci, tu davvero credi che tra un anno staremo ancora parlando di te? Che il contratto con una major vada oltre quello che, ahinoi, sarà il tuo tormentone estivo? Pensi davvero che, senza te, o con te, non sapremo vivere?

…Impossibile.

Annunci

~ di Gli stregatti di Maria Elena Napodano su aprile 20, 2009.

Una Risposta to “Impossibile”

  1. x caritò matteo sarà anke bravo… ma dovevano vincere i bastard anke xk loro si ke spaccano e credo ke cmq adexo cm adexo abbiano + successo di matteo..
    i bastard sn dei grandi…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: